Telefono Azzurro Fans Wiki
Advertisement

Lo Spedale degli Innocenti in piazza SS Annunziata a Firenze, fu il primo orfanotrofio costruito

L'orfanotrofio (chiamato anche istituto) è una struttura di accoglienza pubblica o privata dove sono accolti ed educati i bambini orfani. Oltre a questi vengono affidati a questi istituti anche minori abbandonati o maltrattati dai genitori naturali. I minori rimangono in queste strutture generalmente fino al compimento della maggiore età o fino a che non entrano in un programma di affido familiare o vengono adottati da una famiglia.

Ultimamente, in molti Paesi del mondo, si sta cercando di sostituire gli orfanotrofi con le case-famiglia, strutture con le stesse finalità, ma di dimensioni più ridotte. In Italia, la Legge 149 del 28 marzo 2001 ha decretato per il 31 dicembre 2006, la chiusura degli orfanotrofi, trasferendo i minori in case-famiglia o, ove possibile, presso famiglie affidatarie o adottive [1].

Inutile dire, sia che l'orfanotrofio sia privato (di solito religioso), pubblico o si configuri come una casa-famiglia o come affidamento familiare, che e' fondamentale che non vi sia pedofilia, ne' palese ne' nascosta. Per questo vanno previste delle procedure dell'istituto e del controllo dello stato che vadano in questa direzione. Anche la societa' civile e' fondamentale nel controllo della situazione.

Etimologia[]

L'etimologia del termine deriva dal greco antico orphanotrophêion, composto di orphanós (orfano) e tréphein (allevare).

Storia[]

Il primo orfanotrofio d'Europa fu lo Spedale degli Innocenti di Firenze costruito su progetto di Filippo Brunelleschi a partire dal 1419.

Note[]

1^ Legge 28 marzo 2001, n. 149

Voci correlate[]

Advertisement